// archives


Archive for May, 2010

La bocca del lupo
(Pietro Marcello, 2009)

Genova presta corpo e anima a questo documentario. Marcello rievoca l’armamentario cinematografico della sinfonia urbana, e attraverso la bizzarra storia d’amore di Mary ed Enzo punta a costruire una sineddoche, un effetto di riverbero, che a partire dalle storie dei due personaggi vorrebbe rintracciare la poetica di una città sommersa.

Robin Hood
(Ridley Scott, 2010)

Scott | Robin Hood

Il film non parla del Robin che tutti conosciamo, ma dell’uomo che era prima. Una specie di Garibaldi anglosassone che dopo aver collaborato in prima persona all’unificazione di nobili e popolo inglese, viene ripudiato e cacciato da un principe Giovanni al limite del ridicolo.

(L’autre) Cannes | Le Marché du Film
Cannes, 12-21 maggio 2010

L

Sempre più crudo: in esclusiva per Sushiettibili, sono in arrivo le anticipazioni del Cattivo dal più grande mercato di film al mondo.

Le ultime 56 ore
(Claudio Fragasso, 2010)

Fragasso | Le ultime 56 ore

Non so se tra vent’anni Fragasso verrà ricordato come un genio o come un idiota. Forse non verrà nemmeno ricordato. Eppure ha qualcosa. Un costruttore di stereotipi, sì, ma efficaci. che sa parlare la lingua (straniera) del suo tempo.

La nostra vita
(Daniele Luchetti, 2010)

Luchetti | La nostra vita

La nostra vita è un virtuoso gioco da equilibrista in cui il tema sociale appare come un pretesto (comunque supportato da ottime intenzioni) per concentrarsi sulla storia privata e sul percorso di vita del personaggio principale.

Vendicami (Vengeance, Johnnie To, 2009)

vengeance3-590x250

Johnnie To si conferma campione di razza dell’action estetizzato di Hong Kong, dirigendo un Johnny Halliday che presta la sua maschera felina e lo sguardo soprannaturale ad un killer in pensione reso zombie di se stesso da un’amnesia mementiana.

Senti come pompa

Cannes, 17 maggio | ve lo ricordate Quentin Dupieux, in arte Mr Oizo? Una decina di anni fa era salito alla ribalta come quel deejay tamarro francese che aveva per mascotte un pupazzo arancione dedito all’headbanging selvaggio. Dopo un  video citazionista, in cui il pupazzone in questione faceva conoscenza con Bunuel, Oizo ha deciso di saltare definitivamente lo [...]

Cosa voglio di più
(Silvio Soldini, 2010)

giuseppe-battiston-e-alba-rohrwacher-in-una-scena-del-film-cosa-voglio-di-piu-145001

Dopo la spensieratezza di Pane e Tulipani, Agata e la Tempesta e il dramma della disoccupazione di Giorni e Nuvole, Soldini abbandona la tanto amata Genova svoltando in direzione Milano. Ma di cose che non vanno ce ne sono…

Astra | Sabina Guzzanti
Padova, 10 maggio 2010

Sabina Guzzanti | ©Aldo Romanelli per Sushiettibili

I fragorosi applausi di chi la ritiene un’eroina, di chi arriva a paragonarla a Ipazia, di chi le chiede di parlare della Calabria e del nucleare: tutto questo mi fa venire in mente Adriano Celentano ne La dolce vita, (id., 1960), quando al Caracalla’s qualcuno gli chiede: «Adriano, suonaci un po’ di rock ‘n roll!» E lui scimmiescamente esaudisce, in un playback fastidiosissimo.

MAMbo | Fellini. Dall’Italia alla Luna Bologna, 25 marzo – 25 luglio 2010

MAMbo | Dall

Donne poppute, parate e lustrini, transatlantici: se non è l’uomo di Arcore, allora è Fellini. Al MAMbo una mostra duepuntozero esplora connessioni e fonti iconografiche del cineasta che danza.

Draquila – L’Italia che trema
(Sabina Guzzanti, 2010)

Sabina Guzzanti | Draquila

Ecco, questo volevo dirlo. Ci sono delle sequenze, nel film, in cui la connessione sentimentale con la comunità aquilana è fortissima. Per un attimo, ci vuoi dannatamente bene a quella gente derubata.

Notte Folle a Manhattan
(Date Night, Shawn Levy, 2010)

DATE NIGHT

Un’altra folle notte per Shawn Levy: che vi facciamo fare stasera, siori?? Cinema? e allora venghino, giri di giostra a cervello spento, risate e lustrini con le facce dei vostri beniamini!

Area Metropolis 2.0 | Silvio Soldini Paderno Dugnano, 6 maggio 2010

Silvio Soldini | ©Michelangelo Salvioni per Sushiettibili

Tra pedinamenti zavattiniani e sesso troppo poco sudaticcio: il report di Zampa sull’incontro tra Silvio Soldini e il pubblico brianzolo dei non addetti ai lavori.

Iron Man 2
(Jon Favreau, 2010)

Favreau | Iron Man 2

A me il film è piaciuto. Tanto anche. Più del primo. E sapete perché? Perché è un film di Quentin Tarantino. Sì. Proprio di quello del quale tutti sanno il nome, la passione per i piedi, le citazioni, Morricone, il postmoderno, ça va sans dire.

Tarantino a Venezia

Venezia, 6 maggio | Tarantino presiederà la Giuria internazionale del concorso ufficiale alla LXVII Mostra del cinema della città lagunare. Lo sapevate già? Ma infatti. Lo sanno già tutti. La notizia è che non è uno scherzo.

The Illusionist released in France

Francia, 5 maggio | Avete presente Sylvain Chomet, autore di quel fottuto capolavoro che è Les Triplettes de Belleville? Be’, se siete in Francia, io direi che ora uscite di casa e vi infilate al cinema a vedere The Illusionist. Équipe internazionale, quattro anni di lavorazione a Edimburgo, realizzato a partire da una sceneggiatura di [...]

Gli amori folli
(Les Herbes folles, Alain Resnais, 2009)

Resnais | Les Herbes Folles

Alain Resnais fa ciò che vuole. L’ha sempre fatto e ora, con l’età e gli onori, amplifica i modi e i tempi con i quali ha imparato a dire. Non inventa nulla, ma stravolge a modo suo il canone dello stile.

Indielisboa 10

Lisboa, 22 aprile – 2 maggio | 7° Festival IndieLisboa — primo premio ai fratelli Safdie per Go Get Some Rosemary, un film – già passato per la Quinzaine – che parla di scuse, di paternità ed altre esperienze auto-generate. Premiato anche Summer Wars, opera seconda dell’ottimo Mamoru Hosoda (The Girl Who Leapt Through …

Doc in Tour 2010

Modena, Sala Truffaut, 1 aprile – 30 maggio | 4° Doc in Tour — La regione Emilia Romagna promuove anche quest’anno il progetto Doc in Tour, coinvolgendo trenta sale con la programmazione di quasi cento documentari sui temi sociali più svariati. Tra questi, “Piazzati” di Giorgio Diritti (L’uomo che verrà), in cui si racconta l’usanza [...]

Biografilm Festival | preview
Bologna, 9-14 giugno 2010

A circa un mese dall’apertura ufficiale dell’edizione duemiladieci, il tema e i focus di approfondimento annunciati promettono un Biografilm Festival in linea con il proprio progetto di esplorazione dell’immaginario generazionale.

Saw VI
(Kevin Greutert, 2009)

Greutert | Saw VI

pescecrudo | In anteprima per Sushiettibili, il Cattivo si riscopre gourmet da plasma e poporn e ci racconta le nuove delizie dell’antica sbudelleria del Corso.

Cella 211
(Celda 211, Daniel Monzòn, 2009)

celda_211_tosar_g

Dopo Gran Bretagna e Francia, anche gli spagnoli si cimentano nel recupero del cinema carcerario. Il risultato è un pellicola tesa e senza mezze misure, supportata da un produzione solida e da un contributo ben più che credibile da regista e interpreti.

Il piccolo Nicolas e i suoi genitori
(Le petit Nicolas, Laurent Tirard, 2010)

Tirard | Le Petit Nicolas

E’ un mondo perfetto, ordinato e pulito. Insomma bentornati nei meravigliosi anni Cinquanta, una Pleasantville mangiarane costruita su misura per il Gianburrasca di turno.