// archives


Archive for August, 2011

Student Services
(Mes Chères études, Emmanuelle Bercot, 2010)

Student Services è un film per la tv francese che muove i passi da un libro verità. La distanza tra libro verità e film tesi, però, sembra incolmabile.

Lanterna Verde 3D
(Green Lantern 3D, Martin Campbell, 2011) || Ontologia dell’essere e del divenire

Dalle umide terre londinesi il nostro serissimo Aldo dopo la visione di Lanterna Verde si interroga sul destino dell’uomo e dell’umanità

Lanterna Verde 3D
(Green Lantern 3D, Martin Campbell, 2011) || Filologia romanza

Il Cattivo è il nostro inviato sul fronte della Guerra Fredda tra Marvel e DC combattuta all’ultimo suporpotere. Questa volta il film in questione è Lanterna Verde, eroe fondatore recentemente reinventato che non passa però il provino per la Grande Hollywood e viene rimandato alla prossima stagione. Accettati i limiti del primo, gli elementi per un buon seguito ci sono.

Solo Per Vendetta
(Seeking Justice, Roger Donaldson, 2011)

Ecco a voi il quinto film di Nicolas Cage che esce in Italia nel giro di un anno, attore ha ormai raggiunto un culto rovesciato che manco Chuck Norris, diventando vera e propria attrazione trash-pop-cinefila. In Solo Per Vendetta lo vediamo alle prese con un’associazione segreta che applica Il Giustiziere della Notte al marketing piramidale…

A Torinoi lo
(Béla Tarr, 2011)

Un pezzo in cinque parti più coda, in cui si discute di orsi e cavalli, fuoricampi allegorici, apocalisse in sordina e contadini che parlano ungherese.

Detective Dee and the mystery of the phantome flame
(Renjie zhi Tongtian diguo, Tsui Hark, 2010)

Senza pretese di cervellotiche interpretazioni o dietrologie filosofiche il regista di Hong Kong dirige un film divertente, gradevole e coinvolgente. Se volete passare due ore lontani dalla riflessioni sulla morte, o su quanto è bello Vincent Gallo, questo è il film perfetto.

Professione: Assassino
(The Mechanic, Simon West, 2011)

Un pezzo in cinque parti (più foto) in cui si discute di virtù americane, connotati generazionali e scelte carismatiche.

Albatross
(Niall MacCormick, 2011)

In un paesello sperduto sulla costa inglese Sebastian Koch fa lo scrittore col blocco dello scrittore. L’uomo vive con la famiglia – moglie frustrata, figlia adolescente incompresa e bambina ipercinetica – in una casa con vista riadattata a B&B. Un bel giorno si presenta alla porta la nuova ragazza delle pulizie, la quale – chevvelodicoaffà – fa l’aspirante scrittrice.

Blackthorn
(Mateo Gil, 2011)

Quindici anni dopo l’intramontabile classico del 1969, firmato da George Roy Hill e interpretato da Paul Newman e Robert Redford, il mito di Butch Cassidy ritorna a risplendere. Il confronto poteva essere annichilente per il film di Matteo Gil. Eppure il Nostro ne esce a testa alta, altissima.

the cat came back | Shameless
la famiglia americana è morta. Viva la famiglia americana

Shameless usa

Non sbagliatevi e guardate la versione americana. La precedente – quella originale – ha il difetto di essere inglese. Inoltre in quella americana sono tutti più fighi.

The Divide
(Xavier Gens, 2011)

The Divide | Xavier Gens (foto di scena)

New York viene colpita da una serie di missili nucleari. Per sfuggire al panico, alla distruzione e alle radiazioni, un gruppo di superstiti si rifugia nel bunker antiatomico di Michael. È questo l’inizio adrenalinico del film di Xavier Gens: un inizio col botto, letteralmente.

Robert Breer (1926-2011)

Detroit, 12 Agosto 2011| Mancarone Robert Breer.

Le amiche della sposa
(Bridesmaids, Paul Feig, 2011)

Non chiamatelo un Hangover al femminile. il film diretto da Paul Feig ha dalla sua qualcosa di più oltre agli incidenti, gli imbarazzi e le volgarità. L’occhio rude del Cattivo all’esplorazione della delicata sensibilità femminile.

Hanna
(Joe Wright, 2011)

Hanna | foto di scena (sequenza dell

Recensione in quattro quarti, in cui si parla di funzioni proppiane, degli occhi azzurri di Saoirse e di colpi d’ala falliti.

Mono no aware | Saoirse Ronan

Mono no aware | Saoirse Ronan | (photo: Vera Anderson, Hanna press conference, Beverly Hills, 27 marzo 2011)

64° Festival del film Locarno
Locarno, 3-13 agosto 2011

Folquet, ora anche in costume leopardato. Report e recensioni dal Festival di Locarno.

Raymond Chandler Award 2011

Courmayeur, 27 luglio 2011 | Andrea Camilleri e il greco Petras Markaris si portano a casa il Raymond Chandler Award. Il riconoscimento letterario è arrivato loro dal Courmayeur Noir in Festival, manifestazione diretta da Giorgio Gosetti, Marina Fabbri ed Emanuela Cascia, in programma per dicembre.

In The Market
(Lorenzo Lombardi, 2009)

La rilettura toscana del teen-horror con derive torture potrebbe funzionare meglio, ma la recitazione dei tre manichini di carne la trasforma in una noiosissima attesa verso la svolta più cruenta.

The long Falling
(Où va la nuit, Martin Provost, 2011)

The Long Falling è il nuovo film diretto da Martin Provost, uno che in Italia magari è ancora un perfetto sconosciuto, ma che in Francia dopo il successo del suo precedente lavoro d’esordio Seraphine– che in Italia ha avuto poco spazio distributivo – è ritenuto uno dei nuovi autori più interessanti.