// archives


Archive for June, 2013

La grande bellezza, Proust e pop-corn

Un film talmente colossale da richiedere due menti unite nell’afa di giugno per venirci a capo. Un ambizioso ed elegante ritratto della crème romana, più glaciale che brûlée.

Un giorno devi andare
(Giorgio Diritti, 2013)

Recuperiamo un film che da queste parti si aspettava con interesse, e per l’occasione aggiungiamo un posto alla tavola sushiettibile. Come dire: vento d’estate.

giugno 2013 | Carey Mulligan

Io ci sono
(Alessandro Abba Legnazzi, 2012)

pescecrudo | chiudiamo questa pagina di delayed gratification con un ritorno all’infanzia: un brillante documentario sull’universo di una quarta elementare, tra rivoluzioni e piccole nuove scoperte.

Il castello
(Massimo D’Anolfi e Martina Parenti, 2011)

pescecrudo | ricordate marzo, quando su queste pagine uscivano gli appunti di Linda sul Filmmaker festival? Ecco, ne avevamo dimenticati un paio.

Fast & Furious 6
(Justin Lin, 2013)

Il miracolo di Fast & Furious 6 è che si va al cinema fomentati dal trailer in cui un CARRO ARMATO viene partorito da un TIR in corsa sull’autostrada, e una volta che inizia il film ci si dimentica di queste cose meravigliose e si viene letteralmente risucchiati dalla storia.

Corti Ma Saggi, Terza Edizione

Sono ufficialmente aperti i bandi della Terza Edizione del concorso di saggistica breve a tema cinematografico organizzato dall’Ozu Film Festival. Non importa che si tratti dell’analisi di un film, di fare il punto su l’opera di un autore o cercare delle tendenze nel cinema messicano contemporaneo, possono partecipare al concorso tutti i saggi di lunghezza [...]

Il grande Gatsby
(Baz Luhrmann, 2013)

Un post sbornia. Sontuoso, sì, ma sempre di sbornia parliamo.