// you’re reading...


Featured

Academy Awards 2012

Oscar 2012: qualcuno, come tutti gli anni, li attendeva per scoprire quali film sarebbero stati decretati i migliori del 2011. Quest’anno, forse, quel qualcuno li attendeva un po’ meno di quelli passati, perché le nominations non sono state, diciamo, del tutto soddisfacenti. Non starò qua a dilungarmi su chi e cosa avrei preferito vedere tra i candidati: la foto è esplicativa, almeno in parte, e mi aiuta a esprimere tutto il mio disappunto in merito. Detto questo, passiamo oltre.

È stato detto da più parti che quest’anno è stata la storia del cinema a vincere la maggior parte dei riconoscimenti internazionali. Così vediamo The Artist portarsi a casa le statuette più importanti (film, regia, attore protagonista, costumi e colonna sonora), mentre a Hugo Cabret restano solo quelli tecnici (montaggio sonoro, sonoro, effetti speciali, fotografia e scenografia).

Premi prevedibili sono stati quelli assegnati a Meryl Streep, per la terza volta migliore attrice (The Iron Lady vince anche per il miglior trucco, anche se io l’avrei dato a J.Edgar e ai suoi  ceroni – sarcasmo), e quello come miglior film straniero, Una separazione, che a partire dall’exploit berlinese di un anno fa di pubblici e giurie ne ha conquistati parecchi. Prevedibile anche la vittoria di Rango come miglior film d’animazione, anche se l’assenza sia di Tin Tin sia della Pixar ha sicuramente aiutato.

Se Clooney non ha vinto come miglior attore, The Descendants si è quantomeno aggiudicato la statuetta come miglior sceneggiatura non originale, mentre il mediocre Allen ha vinto per quella originale (Allen che ad Aprile dovrebbe deliziarci con il suo nuovo film girato in autunno a Roma, sperando che sia tornato a fare quei film che piacciono un po’ meno a quelli dell’Academy e un po’ più a noi europei).

Migliori attori non protagonisti sono invece Christopher Plummer per Beginners e Octavia Spencer per The Help. Fincher si deve accontentare del miglior montaggio, mentre la miglior canzone va ai Muppets (peccato che da noi le abbiano tradotte le canzoni, quindi non capiremo mai il perché di questa vittoria).

Concordiamo con questi premi? Non so, parliamone.


MIGLIOR FILM: The Artist di Michel Hazanavicius

MIGLIOR REGIA:  Michel Hazanavicius  per The Artist

MIGLIOR ATTORE: Jean Dujardin per The Artist

MIGLIOR ATTRICE: Meryl Streep per The Iron Lady (uno e due)

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA: Cristopher Plummer per Beginners

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA: Octavia Spencer per The Help

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE: Paradiso Amaro scritto da Alexander Payne, Nat Faxon, Jim Rash

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE: Midnight in Paris scritto e diretto da Woody Allen

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE: Rango di Gore Verbinski

MIGLIOR FILM STRANIERO: Una separazione di Asghar Farhadi

MIGLIOR SCENOGRAFIA: Hugo Cabret di Martin Scorsese

MIGLIOR FOTOGRAFIA: Hugo Cabret di Martin Scorsese

MIGLIORI COSTUMI: The Artist di Michel Hazanavicius

MIGLIOR MONTAGGIO: Millenium – Uomini che odiano le donne di David Fincher

MIGLIOR TRUCCO: The Iron Lady di Phyllida Lloyd (uno e due)

MIGLIOR COLONNA SONORA: The Artist di Michel Hazanavicius

MIGIOR CANZONE: ‘Man or Muppet’ de I Muppets (Music and lyrics by Bret McKenzie)

MIGLIOR MONTAGGIO SONORO: Hugo Cabret di Martin Scorsese

MIGLIOR SONORO: Hugo Cabret di Martin Scorsese

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI: Hugo Cabret di Martin Scorsese

Miglior documentario: Undefeated di Daniel Linsdey e T.J. Martin

Miglior cortometraggio documentario: Saving Face di Daniel Junge

Miglior cortometraggio d’animazione: The Fantastic Flying Books Of Mr Morris Lessmore di William Joice

Miglior cortometraggio: The Shore di Terry George

 

Discussion

One comment for “Academy Awards 2012

  1. Buongiorno a voi! Sono arrivato al vostro bel sito attraverso una ricerca di chi stesse usando in wordpress il tema “the morning after”, benché voi abbiate poi acquistato il dominio, modificando l’estetica secondo il vostro gusto.
    Mi permetto di rimandare al mio post del 27 febbraio per partecipare al dibattito sugli Oscars 2012. Buon lavoro!
    http://riccardocristiani.wordpress.com/2012/02/27/oscars-2012-bla-bla-bla/

    Posted by Riccardo Cristiani | February 28, 2012, 12:39 pm

Post a comment