// archives


the cat came back

This category contains 17 posts

the cat came back | The Casual Vacancy
JK Rowling e la terra senza unicorni

the cat came back | Miniserie tratta dal “primo romanzo per adulti” di JK Rowling – non sono d’accordo con questa definizione – prodotta congiuntamente da BBC e HBO, praticamente il meglio che si possa chiedere a una serie televisiva.

the cat came back | Olive Kitteridge
Lisa Cholodenko sul pessimismo a Venezia 71

Adattamento dell’omonimo romanzo di Elizabeth Strout, Olive Kitteridge è una miniserie molto scura, coi tratti della commedia nera, in cui le vicende narrate sono una carrellata attraverso i piccoli e grandi problemi della vita dei suoi personaggi.

the cat came back | Penny Dreadful
Londra, gotico, vampiri e… Eva Green

Cosa si ottiene mischiando i classici del terrore inglese all’atmosfera cupa e grigia della Londra vittoriana di metà Ottocento e aggiungendo un pizzico di Eva Green? (SPOILER ALLERT)

the cat came back |
“Ma chi erano mai questi alieni?” Falling Skies

LaTalpa ci porta nel presente parallelo raccontato da Falling Skies. Una serie in cui l’elemento fantascientifico pare un mero espediente narrativo e in cui ancora non è chiaro chi diamine siano questi alieni.

the cat came back | Fringe
Confini seriali e scienze di confine

Qualcosa si chiude: il 18 gennaio scorso, in America, si è conclusa Fringe, serie fantascientifica partorita da JJ Abrams. Qualcosa si apre: la Talpa esordisce in vesti sushiettibili per la nostra rubrica seriale.

the cat came back | Parade’s End
Sull’accento inglese e le apparenze

Marnie ci parla di una serie della BBC che ha visto perché l’accento inglese la fa impazzire, che parla di parate, di apparenze e della fine di un periodo e di una guerra.

Grimm e Once Upon a Time
Il nuovo filone delle fiabe americane

Once Upon a Time | Tremotino, ovvero: quando un cattivo ha più stile dei buoni

Il lieto fine sarà pure passé, ma qualcuno al di là dell’oceano sembra crederci ancora. Marnie dice la sua su due nuove produzioni seriali statunitensi che prendono a prestito caratteri e situazioni dalla tradizione della fiaba europea.

the cat came back | American Horror Story
Quattro ipotesi su un mero pretesto

Egoismi e perversione, e corpi smembrati e sangue sulle pareti, e figli deformi incatenati, e coppie omosessuali rancorose, e gli insulti dell’onnipresente e spassosa vicina pazza e invadente, e altre oscenità varie. Questi sono i protagonisti principali della nuova serie di FX, dai creatori di Nip/tuck e Glee, American Horror Story.

the cat came cack | Terra Nova
Il buon soldato, la crisi e l’Avatar serializzato

È oramai cosa risaputa che il grande cagatone seriale del 2011 appena passato è Terra Nova. Per quale motivo perciò, fatta esclusione per una sana dose di cattiveria/vendetta/sfogo, ne scrivo?

the cat came back | Sherlock
Sul perfetto equilibrio tra modernità e tradizione

I Sushiettibili continuano a esplorare il mondo della serialità britannica. A questo giro è il turno di un’icona dell’immaginario popolare: Nate ci racconta qualcosa sull’ultima incarnazione dell’inquilino di Baker Street.

the cat came back| Downton Abbey
Una casa eduardiana nel secolo breve

Dopo This is England ’86, un’altra serie britannica con ambizioni di affresco sociale. Lo spaccato storico, a questo giro, guarda più indietro, ai primi decenni del secolo scorso. Sembra Elisa di Rivombrosa, ma è meglio. Annette ci racconta perché.

the cat came back |This is England ’86
Sguardi inglesi sull’estetica della periferia

Ambientata durante i Mondiali di Messico ’86, la serie procede con un ritmo inarrestabile, pregna di momenti di puro “cinema” sociale: immagini forti e sequenze drammatiche, alternate a momenti di puro spasso e goliardia.

the cat came back | Carlos
L’eutanasia di un ideale folle

Il Rivoluzionario Carlos è l’uomo schiacciato dall’idea, dove senza uomo anche l’idea diventa nulla. Con o senza la caduta del Muro Carlos era destinato ad essere messo in disparte e ad annientarsi.

the cat came back | Game of Thrones
Trasposizione di un fantasy seriale.

Cioè se poteste avere una sorta di Beautiful, ambientato in un medioevo fantasy, pieno di guerre, sangue, sesso e parolacce non vi strappereste i capelli pur di poterlo guardare?

the cat came back | Shameless
la famiglia americana è morta. Viva la famiglia americana

Shameless usa

Non sbagliatevi e guardate la versione americana. La precedente – quella originale – ha il difetto di essere inglese. Inoltre in quella americana sono tutti più fighi.

the cat came back | Justified
la giustizia giusta del giustiziere

L’ossessione per l’ingiustizia non è nuova, anzi prende forma con i primi Western degli anni ’30, proseguendo con i polizieschi anni ’70, e arrivando alle forme contemporanee di serial. Lo schema è quello di un personaggio con una morale forte, il cui fine giustifica ogni mezzo, che agisce in nome di alti ideali contro nemici spietati.

the cat came back | Boardwalk Empire

ma guarda un po’. la serialità televisiva che piace arriva pure su Sushiettibili: si comincia con Boardwalk Empire, nella nuova rubrica curata da Bucky.