// archives


HBO

This tag is associated with 7 posts

the cat came back | The Casual Vacancy
JK Rowling e la terra senza unicorni

the cat came back | Miniserie tratta dal “primo romanzo per adulti” di JK Rowling – non sono d’accordo con questa definizione – prodotta congiuntamente da BBC e HBO, praticamente il meglio che si possa chiedere a una serie televisiva.

the cat came back | Olive Kitteridge
Lisa Cholodenko sul pessimismo a Venezia 71

Adattamento dell’omonimo romanzo di Elizabeth Strout, Olive Kitteridge è una miniserie molto scura, coi tratti della commedia nera, in cui le vicende narrate sono una carrellata attraverso i piccoli e grandi problemi della vita dei suoi personaggi.

the cat came back | Parade’s End
Sull’accento inglese e le apparenze

Marnie ci parla di una serie della BBC che ha visto perché l’accento inglese la fa impazzire, che parla di parate, di apparenze e della fine di un periodo e di una guerra.

the cat came back | Game of Thrones
Trasposizione di un fantasy seriale.

Cioè se poteste avere una sorta di Beautiful, ambientato in un medioevo fantasy, pieno di guerre, sangue, sesso e parolacce non vi strappereste i capelli pur di poterlo guardare?

the cat came back | Shameless
la famiglia americana è morta. Viva la famiglia americana

Shameless usa

Non sbagliatevi e guardate la versione americana. La precedente – quella originale – ha il difetto di essere inglese. Inoltre in quella americana sono tutti più fighi.

Golden Globe 2011, ecco i candidati

Los Angeles, 16 Gennaio 2011 | I protagonisti del piccolo e grande schermo ci danno appuntamento il 16 gennaio per (auto)celebrasi. Sarà tutto uno sfilare di statuine, vestiti, sorrisoni sul red carpet; tutti a Los Angeles per la sessantottesima edizione del Golden Globe. A colpo d’occhio la rete più amata dai giudici è HBO che [...]

lui| Sex and the City 2
(Michael Patrick King, 2010)

Salvare un paio di sequenze in un film di più di due ore non vale il prezzo del biglietto, e ancora una volta si conferma che la forma breve della serialità televisiva – se appiattita ed estesa a metraggi da grande schermo – si fa labile, si fora e fa passare la luce che scioglie i vampiri.