// archives


Venezia 72

This tag is associated with 11 posts

Per amor vostro
(Giuseppe M. Gaudino, 2015)

RETROSPETTI | Una mosca bianca, girata da un regista che nell’arte e nel suo compito ci crede veramente. Ma non bastano buoni studi e buone intenzioni per fare un buon film.

El disconoscido
(Dani de la Torre, 2015)

El disconoscido (Dani de la Torre), 2015

RETROSPETTI | Una revenge fantasy in salsa di crisi, il film di De la Torre gioca la carta del film di genere furbetto: ma la gioca bene.

L’attesa
(Piero Messina, 2015)

RETROSPETTI | Influenze sorrentiniane e un tema di peso non bastano a convincere l’Uomo delle Pillole. L’esordio al lungometraggio del siciliano Piero Messina paga il prezzo di un soggetto troppo abbozzato.

72° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica
Venezia, 2-12 settembre 2015

Esiste una linea sottile tra il cinema come oggetto di un investimento (politico o cinefilo che sia) e il film come testo culturale. Per quel che vale, credo che la critica debba sapere conciliare le due cose.

tra la mala e la madama, dieci

Venezia, 10 settembre | novità del giorno: a due pranzi dalla fine del festival, Folquet ha esaurito le barrette proteiche e si ritrova per la prima volta alle prese coi prezzi lidensi. I giornalisti giapponesi lo osservano stupiti mentre esce dal self service con sguardo attonito da orrore sclaviano. L’altra …

tra la mala e la madama, otto

Venezia, 9 settembre | la giornata inizia male in casa Sushiettibili. Marnie e Folquet si dividono su Skolimowski: il ragazzo in maglia a righe va in brodo di giuggiole per la narrazione a incastri e la riflessione sul punto cieco del maestro polacco. Marnie, d’altro canto, non riesce proprio a …

tra la mala e la madama, sette

Venezia, 8 settembre | Bellocchio butta la bomba, e le acque limacciose della laguna si riscoprono tempesta. Marnie resta scettica su un film molto, troppo imbevuto di immaginario personale: forse sarebbe stato meglio tenerlo fuori dal concorso. Folquet ci rimugina su, fin quando non arriva il turno di Charlie Kaufman, e …

Tra la mala e la madama, sei

Venezia, 7 settembre | giornata di saluti e commiati. Manute torna ai suoi obblighi milanesi, e al Lido si accusa il colpo. Più in generale si inizia ad avvertirsi un po’ di stanchezza: ma ce n’è ancora per rispondere a tono, quando serve, e con Rabin, The Last Day par proprio …

Tra la mala e la madama, cinque

Venezia, 6 settembre | il festival si spacca su Guadagnino: Folquet lo salva, ma resta stordito e un po’ incredolo di fronte al chiasso post-proiezione. Manute, dal canto suo, si accorge dopo tre minuti di essere al film sbagliato, scavalca lo schienale e corre fuori dalla sala (giuro). Il film di …

Tra la mala e la madama, tre

Venezia, 4 – settembre 2015 | arriva Johnny Deep, e il Lido esplode. ma Marnie, nei secoli fedele al credo cumberbacco, non batte ciglio. Va a vedere Black Mass. Ne esce poco colpita, ma del resto anche la fans di Johnny non è che proprio si strappassero gli occhi. Folquet si fa …

tra la mala e la madama, uno

Venezia, 2 settembre 2015 | la Fabbrica del Sushi riapre i battenti al Lido, e il pesce crudo riscopre le gioie del vaporetto. Sudaticci ed espansi i nostri si stabiliscono in laguna: si inizia con le Giornate degli Autori, dopodiché Folquet dribbla il concorso e si butta diretto sull’epopea malavitosa dello spavaldo De Maria (Italian [...]